Warning: include(/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php): failed to open stream: No such file or directory in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 85

Warning: include(): Failed opening '/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php' for inclusion (include_path='.:/opt/lampp/lib/php') in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 85
dieta del gruppo sanguigno: tartare di baccalà con radicchio tardivo

TARTARE DI BACCALA’ CON RADICCHIO TARDIVO

Gluten-Free(633)_200x0symbol_laktosefrei senzauovosugarfreegruppo0gruppoAgruppoBgruppoAB

Un piatto delicatissimo e squisito, inventato li per lì alle tre del pomeriggio, quando sono tornata affamata da scuola, dopo aver preparato le basi di un banchetto per il patrono della mia città, Lodi. Ed è subito diventato un piatto ideale per la dieta del gruppo sanguigno. Il dr Mozzi consiglia spesso di mangiare il baccalà crudo. Non ti preoccupare, il baccalà è già stato “cotto ” nella lunga conservazione sotto sale.

tartare di baccalà con radicchio tardivo e cannellini 5

Il baccalà è crudo, opportunamente dissalato (in acqua fredda spesso cambiata per almeno 2 giorni) e poi congelato, come faccio di solito. Accompagnato dai dolci cannellini e dallo squisito Radicchio tardivo di Treviso , il migliore, fiore della stagione invernale. Il radicchio tardivo, come tutti gli ortaggi “amari” (tutte le cicorie compresa la catalogna, le radici di songino, i carciofi), fa benissimo al sangue perchè lo alcalinizza parecchio e ci aiuta nell’eterna battaglia al ph troppo acido del sangue, causato da zuccheri (quindi anche amidi) e dallo stress. Se manteniamo un ph più alcalino il nostro sistema immunitario automaticamente si irrobustisce, aiutandoci a combattere le varie patologie grandi e piccole che ci attraversano.

indice glicemico dei principali ingredienti Se vuoi scaricare le tabelle complete vai qui.

finocchietto aglio baccalà  capperi/olive sedano cannellini olio radicchio
 15 15 0  15 15 35 0 15

ingredienti (ricetta calibrata per 2 persone)

per la tartare

300gr baccalà pronto crudo

50 gr cuore di sedano

barbe di finocchio o finocchietto

buccia di limone

capperi (solo B)

gli altri olive verdi oppure niente

una puntina di aglio (facoltativo)

30gr olio evo

sale

per i cannellini

200gr cannellini cotti

oppure 60gr cannellini secchi ammollati 12 ore

1 fesa d’aglio (cottura cannellini secchi)

alloro (cottura cannellini secchi)

olio evo (cottura cannellini secchi)

sale

per il radicchio tardivo

1 ceppo di radicchio tardivo di treviso

olio evo

aceto balsamico (soloB)/acidulato di umeboshi

sale

pepe a mulino per finire il piatto (no A AB)

cuoci i cannellini (se usi quelli secchi)

Sciacqua i cannellini dall’acqua di ammollo e ponili in una casseruola con l’aglio , l’alloro, acqua a coprire e poco olio evo. Sala e cuoci coperto fino a quando sono teneri.

fai la tartare

tartare di baccalà con radicchio tardivo e cannellini 7

Dopo un ammollo in acqua fredda spesso cambiata di 2gg circa,togli la pelle del baccalà con un coltello affilato e taglialo a pezzi. Tamponalo molto bene con carta cucina per asciugarlo. Montalo nel mixer, aggiungendo poco olio a filo con le lame in azione. Otterrai una crema delicatissima.

Trita a parte il cuore di sedano, le barbe di finocchio, le bucce di limone i capperi dissalati o le olive verdi e l’aglio. Amalgama il trito alla crema di baccalà.

fai il radicchio

tartare di baccalà con radicchio tardivo e cannellini 3

Taglia in quarti per il lungo il radicchio tardivo di Treviso, cuocilo qualche minuto in un velo d’olio caldo, sala e versa sopra qualche goccia di aceto balsamico o acidulato di umeboshi.

monta il piatto

Ungi un coppapasta tondo da 4cm di diametro, ponilo nel piatto e riempilo con la tartare di baccalà livellando la superficie. Disponi di fianco il radicchio e un paio di cucchiaiate di fagioli cannellini. Versa sopra un filo d’olio evo, pepe a mulino e qualche foglia di barba di finocchio.

tartare di baccalà con radicchio tardivo e cannellini 6

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *