Warning: include(/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php): failed to open stream: No such file or directory in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 85

Warning: include(): Failed opening '/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php' for inclusion (include_path='.:/opt/lampp/lib/php') in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 85
dieta del gruppo sanguigno: supreme di pollo al radicchio

SUPREME DI POLLO AL RADICCHIO

Gluten-Free(633)_200x0symbol_laktosefrei senzauovosugarfreegruppo0gruppoA

Ecco un modo squisito per mangiare i petti di pollo: farciti al radicchio. Una ricetta leggera e perfetta per la dieta del gruppo sanguigno di 0 e A. Ti toccano le ricette al radicchio, di cui vado pazza, in questo periodo, la sua stagione migliore. Molto saporito e in realtà leggero questo piatto, da preparare anche la sera, nonostante il pochissimo pane impiegato, che diventa veramente irrisorio distribuito nelle porzioni.  Questa tecnica di lavorazione del petto di pollo si chiama SUPREME nella cucina professionale, ovvero tagli a libro i petti, li batti leggermente e poi li farcisci, chiudendoli con l’ago e il filo da cucina o con stecchini. Haha queste sono le uniche cuciture che sono capace di fare, per il resto neanche un bottone come si deve so attaccare….

Inoltre questo come altri tagli di carne arrosto in padella, vanno continuamente irrorati con un cucchiaio dell’intingolo in cui stanno cuocendo: così le carni rimangono umide e allo stesso tempo acquistano quella piacevole doratura, che non è altro che la reazione di Maillard, se vuoi approfondire.

Ti ricordo che per la maggior parte dei piatti che richiedono aceto, utilizzo acidulato di umeboshi,  un condimento molto benefico e alcalinizzante.

indice glicemico dei principali ingredienti Se vuoi scaricare le tabelle complete vai qui.

aromatiche scalogno pollo/bresaola  pane di quinoa /saraceno noci brodo olio radicchio
 15 15 0 medio  15 0 0 15

ingredienti (ricetta calibrata per 4 persone circa)

per la supreme

un petto di pollo
250gr radicchio lungo o tardivo di Treviso

80gr bresaola o sfilacci di cavallo, facoltativo (no A )

1 fesa d’aglio

30 g di noci tritate

50gr pane di quinoa o saraceno tritato

pepe a mulino (no A)

cannella (no 0)

poco brodo

olio di vinacciolo

marsala  e vino bianco

sale

per il radicchio brasato

250gr radicchio tardivo di Treviso

20gr scalogno

olio di vinacciolo

acidulato di umeboshi

pepe a mulino (solo 0)

sale

fai le supreme

supreme di pollo al radicchio 2

Separa i due petti di pollo con un coltello affilato, poi taglia a portafoglio ciascuno dei due ottenendo due petti di pollo aperti a libro. Appiattiscili delicatamente tra due fogli di carta da forno e spolverali con sale, pepe e cannella. Taglia a julienne fine la bresaola , il radicchio e l’aglio, separatamente. Fai appassire in padella, in un velo d’olio caldo, l’aglio con la bresaola per qualche minuto. Aggiungi il radicchio e cuoci ancora qualche minuto, regolando di sale. Spegni il fuoco e unisci le noci e il pane tritati, mescolando bene. Con questo composto farcisci le due supreme di pollo, richiudi accuratamente con stecchini o con filo da cucina: il ripieno non deve uscire dal pollo in cottura. Cuoci le supreme in padella, in un velo d’olio caldo, da tutti i lati, poi sfuma con il vino e il marsala e copri con un coperchio. Cuoci ancora fino a quando le supreme sono leggermente dorate, ti ci vorranno ancora 20 munti circa; irrora con poco brodo se necessario, versando continuamente l’intingolo sopra le supreme, con un cucchiaio: in questo modo saranno dorate e nello stesso tempo ben idratate anche sopra.

fai il radicchio brasato

Taglia in quarti per il lungo il radicchio tardivo di Treviso, cuocilo qualche minuto in un velo d’olio caldo, sala e versa sopra qualche goccia di aceto balsamico o acidulato di umeboshi.

monta il piatto

Taglia a fette di 1 cm di spessore le supreme, disponi il radicchio a ventaglio e spora le fette di supreme di pollo. Irrora con il fondo di cottura.

supreme di pollo al radicchio 3

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *