Warning: include(/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php): failed to open stream: No such file or directory in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 85

Warning: include(): Failed opening '/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php' for inclusion (include_path='.:/opt/lampp/lib/php') in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 85
dieta del gruppo sanguigno: sformatino al radicchio

SFORMATO AL RADICCHIO CON CAVIALE DI BARBABIETOLA

Gluten-Free(633)_200x0symbol_laktosefrei sugarfreegruppo0gruppoAgruppoBgruppoAB

Squisito oltre che bello questo sformatino:una ricetta perfetta per le occasioni speciali della dieta del gruppo sanguigno.

In inverno abbiamo a disposizione tanti ortaggi “amari” , che fanno bene al nostro organismo riportando il ph del sangue in zona basica:  il Radicchio tardivo di Treviso è, a mio parere, il principe di questi ortaggi. Si coltiva nella Marca Trevigiana, e il freddo e particolari tecniche di coltura lo fanno arricciare in quel modo splendido. Puoi utilizzare anche il radicchio lungo, a forma ovale, non servirti di quello a palla, adatto solo alle insalate, che non regge la cottura.

sformatino di radicchio e ricotta con caviale di barbabietola 5

Per quanto riguarda i formaggi, gs 0 utilizza tutta feta: è già saporita e non c’è bisogno dell’aggiunta di pecorino (per noi in forse, se nocivo o meno).Comunque da fare raramente per noi gs 0, vorrà dire che quando gli altri si danno ai formaggi noi ci diamo …ai gamberi….

indice glicemico dei principali ingredienti Se vuoi scaricare le tabelle complete vai qui.

cipolla /scalogno mandorle feta/pecorino  ricotta erba cipollina nocciole olio radicchio
 15 15 0 30 15 35 0 15

ingredienti (ricetta calibrata per circa 6/8 sformatini)

per gli sformati
250gr radicchio lungo o tardivo di Treviso

400gr ricotta (no 0)

sostituisci con 400g di caprino fresco

3 uova

20gr cipolla tritata

erba cipollina(facoltativo)

120 g di nocciole tritate grossolanamente (no B AB)

sostituisci con mandorle

30gr pecorino semitagionato

oppure feta

olio di vinacciolo

sale

per la salsa

200ml latte di mandorle

100gr barbabietola meglio cruda , va bene anche cotta

20gr scalogno

olio di vinacciolo

pepe a mulino (solo B)

sale

finitura

foglie di radicchio fresche

fai gli sformatini

sformatino di radicchio e ricotta 2

Dotati di 8 pirottini di alluminio, ungili on olio e fai aderire bene alle pareti la granella di nocciole o mandorle. Trita la cipolla, taglia a julienne fine il radicchio e l’erba cipollina separatamente. Grattugia a lama grossa il pecorino. Fai appassire la cipolla in un velo d’olio caldo, in una capace padella. Unisci poi il radicchio e fallo cuocere pochi minuti. Regola di sale.

sformatino di radicchio e ricotta con caviale di barbabietola 6

Setaccia la ricotta e amalgamala poi alle uova; incorpora il pecorino e l’erba cipollina. Ora aggiungi anche il radicchio saltato in padella ben scolato. Distribuisci il composto ottenuto nei pirottini, ricopri con uno strato sottile di granella di nocciole /mandorle. Inforna a 170 °C per 25 minuti circa. Estrai dal forno e lascia intiepidire.

fai la salsa

sformatino di radicchio e ricotta con caviale di barbabietola 3

Trita lo scalogno e la barbabietola separatamente. Fai appassire lo scalogno con la barbabietola in un velo d’olio caldo. Stempera con il latte di mandorle e fai cuocere 10 minuti a fuoco bassissimo. Regola di sale e pepe. Frulla il tutto, e ottieni una salsa fluida che terrai in caldo.

monta il piatto

Versa una cucchiaiata di salsa al centro del piatto. Sopra  lo sformatino. Decora con foglie di radicchio.

sformatino di radicchio e ricotta con caviale di barbaietola 4

3 comments

  1. peccato che le sue ricette non si possano selezionare e poter copiare come appunto per poi provare a cucinarle , come invece si puo’ fare su tutti i maggiori blog di cucina tipo giallo zafferano ecc persino le ricette di Davide Oldani si possono selezionare e copiare

    1. Mi dispiace Caterina, è una modifica tecnica temporanea che abbiamo dovuto apportare ieri per problemi tecnici del server del blog, molto presto le ricette torneranno copiabili (è questo lo scopo).

    2. gentile Cate, ho avuto problemi di larghezza di banda e di server per 15 giorni, il blog è stato sempre stracopiabile e scaricabile prima di questo periodo. Ora è tutto risolto e può tranquillamente accedere a tutte le ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *