Warning: include(/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php): failed to open stream: No such file or directory in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 84

Warning: include(): Failed opening '/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php' for inclusion (include_path='.:/opt/lampp/lib/php') in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 84
dieta del gruppo sanguigno: pilaf di riso venere con baccalà in zimino

PILAF DI RISO VENERE CON BACCALA’ IN ZIMINO

Gluten-Free(633)_200x0lactofreesenzauovosugarfree gruppo0gruppoAgruppoBgruppoAB

Fresca e gustosa questa preparazione che contiene una base della cucina classica: il riso pilaf. Puoi realizzarla anche con salmone fresco. Ho scomposto il famoso baccalà in zimino della cucina ligure, a base di baccalà appunto e bietoline. Mi vedi riproporre numerose volte il baccalà: è un pesce straordinario, ricco di principi nutritivi, versatile e comodo da cucinare. Io compro i filettoni, li dissalo per due giorni circa in acqua fredda, cambiandola il più spesso possibile, e poi sottovuoto i tranci e li congelo. così è pronto per l’uso in tutte le mie ricette.

Il baccalà è un pesce molto consigliato nella dieta del gruppo sanguigno.

pilaf di riso venere con baccalà in zimino 1

Il riso venere è nero per natura, meno amidaceo del riso bianco e con un ottimo sapore che ricorda la nocciola. Ho guarnito il tutto con una salsa di peperoni freschi, che dà una nota profonda al piatto: gs A AB guarnisci con un pesto di prezzemolo se vuoi.

indice glicemico dei principali ingredienti Se vuoi scaricare le tabelle complete vai qui.

olio cipollotto  riso venere  peperoni  erbette baccalà piselli pinoli/mandorle
0 15  basso  15  15  0  35  15

ingredienti

per il riso

250gr di riso venere,

100gr piselli fini

2 scalogni

brodo di pesce o vegetale

olio evo

sale

per il baccalà

300gr baccalà ammollato

farina di quinoa

500gr erbette  (bietole) pulite

2 cipollotti

aglio

maggiorana

20gr pinoli  + 5gr guarnizione (no B AB)

sostituisci con mandorle

vino bianco

pepe

sale

per la salsa di peperoni

2 peperoni rossi (no A AB)

sostituisci con carote cotte frullate con olio

olio evo

sale

prepara il pilaf

pilaf di riso venere con baccalà in zimino 3

In una casseruola alta, fai rosolare brevemente con olio lo scalogno intero,  unisci il riso venere e farlo tostare,aggiungi i piselli. Copri con il brodo. Trasferisci il tutto in una pirofila da forno, il brodo deve superare di quasi 2 cm il riso. Copri con alluminio e fai cuocere in forno a 170 °C per 30 minuti c.a. La cottura e la dose di brodo dipendono molto dal tipo di riso che stai usando.

prepara la salsa di peperoni

Avvolgi i peperoni singolarmente in fogli di alluminio e falli cuocere in forno a 180 ° fino a quando diventano molli. Apri un cartoccio alla volta, con un coltellino affilato, togli la buccia, i filamenti e i semi. Frulla i peperoni con olio a filo e sale.

prepara il baccalà in zimino

pilaf di riso venere con baccalà in zimino 2

Taglia a julienne le erbette; taglia in pezzi regolari il baccalà, togli le spine se ci sono e la pelle;  infarina leggermente i pezzi . Taglia a julienne fine i cipollotti e l’aglio. Fai tostare a secco i pinoli. Ora  fai appassire aglio e cipollotto in un velo d’olio caldo, con i pinoli (tenendone da parte qualcuno)e la maggiorana. Unisci il baccalà , e fallo cuocere fino a quando sarà leggermente dorato, sfuma con vino bianco,  regola di sale e prosegui la cottura ancora qualche minuto. Togli i pezzi, tenendoli in caldo. Nella stessa casseruola fai appassire le erbette, grondanti dell’acqua di risciacquo, regolando di sale. Trasferisci le verdure e tutto il fondo di cottura nel vaso del frullatore, aziona l’apparecchio e riduci le bietole in salsa (zimino), aggiungendo eventualmente altro olio per ottenere una consistenza liquida ma non troppo.

monta il piatto

Disponi una base di riso venere pilaf, di fianco il baccalà con la sula salsa, sopra gocciola la salsa di peperoni e finisci con maggiorana e pinoli tostati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *