Warning: include(/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php): failed to open stream: No such file or directory in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 85

Warning: include(): Failed opening '/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php' for inclusion (include_path='.:/opt/lampp/lib/php') in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 85
linzer torte, senza glutine e latticini, ricette gruppo sanguigno

LINZER TORTE

Gluten-Free(633)_200x0 symbol_laktosefrei gruppo0gruppoAgruppoBgruppoAB

Tra le crostate, una delle mie preferite è la Linzer Torte, una torta antica. E’ rimasto un segreto sia l’inventore (o inventrice) sia chi le diede il nome. La prima ricetta risale a 350 anni fa, quando la Linzer era già popolare e diffusa e veniva cotta, curiosità del barocco, in una scodella d’argento. Ci sono molte ricette e varianti. Questa è la mia versione. Ho provato a farla sia con nocciole che con mandorle: è buonissima in entrambe le versioni. La componente grassa è fondamentale, una frolla grassa che ben si sposa con l’acidulo della composta, quasi senza zucchero, inoltre rallenta l’assimilazione degli zuccheri. Anche la presenza notevole di frutta secca (mandorle o nocciole) rallenta l’assimilazione degli zuccheri

Qui nella versione con mandorle, utilizzando una tortiera più piccola, la torta viene più alta.

linzer torte sc

 

 

 

 

 

 

indice glicemico dei principali ingredienti Se vuoi scaricare le tabelle complete vai qui.

uova farina di nocciole farina di quinoa mandorle zucchero ghee confettura di frutta
0 35 40 15 70 0 50

ingredienti

120g burro vegetale
200 g farina di quinoa
80 g zucchero a velo o zucchero fine

150 g nocciole tostate tritate (no B AB sostituisci con mandorle)

1 uovo

buccia di 1 limone
vaniglia (no 0)

cannella (no 0 B)

polvere di chiodi di garofano
10 g lievito per dolci/5+5 cremortartaro e bicarbonato con gocce di limone
300 g composta di ribes o lamponi

per lucidare e decorare

tuorlo con poco latte di mandorle

20gr mandorle a fette

fai la torta


linzer torte 2bis

Impasta il burro vegetale e lo zucchero, aggiungi la farina di quinoa mescolata col lievito, le nocciole tritate fini, l’uovo, la buccia di limone grattugiata e le spezie. Fai riposare la pasta in frigo per almeno 30 minuti. Riprendi l’impasto e taglialo in quattro parti. Spianane tre quarti a circa 1,5 cm di spessore per un diametro di 22 cm, utilizzando due fogli di carta forno, sotto e sopra perchè l’impasto è molto morbido. Spalmaci sopra la confettura di lamponi. Il resto della pasta va disposto sopra come orlo e strisce a forma di grata. Lucida la superficie dell’orlo e della grata con un l’uovo emulsionato con il latte di mandorle. Copri l’orlo e la grata di sottili fette di mandorla. Metti in forno per 45 minuti  circa a 175 gradi.

linzer torte 3bis

6 comments

    1. ciao Laura, intanto puoi seguire la pagina fb, entro breve avrò la pagina contatti e un link per le newsletter, in modo che chi lo desidera può ricevere le ricette che pubblico via mail. Grazie per l’attenzione e buona serata

  1. Grazie per la condivisione di queste bellissime ricette. Ho fatto questo dolce, e’ venuto benissimo, ed e’ stato molto apprezzato ! Grazie, Elena

  2. Buonissima! L unico problema è che l impasto era talmente friabile che non sono riuscita a fare le listarelle per ricoprire la torta. Come mai? Vorrei rifarla fatta bene!

    1. cara stefania, sai che queste farine sono mooolto antiglutinose… dipenderà forse dal caldo. Di solito metto i pezzettini di pasta in freezer qualche minuto prima di fare le strisce! e se proprio non ti vengono sbriciola sopra l’impasto avanzato tipo crumble 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *