Warning: include(/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php): failed to open stream: No such file or directory in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 85

Warning: include(): Failed opening '/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php' for inclusion (include_path='.:/opt/lampp/lib/php') in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 85
dieta del gruppo sanguigno: far breton alle prugne, un dolce leggero

FAR BRETON ALLE PRUGNE

Gluten-Free(633)_200x0 symbol_laktosefrei gruppo0gruppoAgruppoBgruppoAB

…..E’ sostanzialmente un flan di latte con delle prugne secche denocciolate. E’  uno di quei dolci che ci regala la tradizione francese, semplice e che ti conquista con la sua delicatezza e il suo intenso profumo di Cognac . Ci sono varie scuole di cottura e altezza del dolce. C’è chi lo cuoce per tutto il tempo a 200 gradi, chi lo cuoce per due ore a 180… questa è la mia versione.  Puoi utilizzare anche altra frutta essiccata, come albicocche o fichi. Assomiglia ad un altro delizioso dessert francese: il clafoutis. Un buon dessert per la dieta del  gruppo sanguigno.

Nella Ricetta è presente il ghee (burro charificato), che non rientra nel disciplinare di dr Mozzi. Puoi realizzare il dolce con olio di vinacciolo.

far-breton-alle-prugne-3

ingredienti

400 ml di latte di mandorle

100 panna di soya

60gr farina di mandorle

60gr farina di quinoa
60g di zucchero
200 g di prugne secche e denocciolate

buccia di un limone
4 uova
25gr ghee (no A AB)/olio vinacciolo
50ml  di cognac
vaniglia (no 0)

un pizzico di sale

finitura

zucchero a velo

prepara il far breton

far-breton-alle-prugne-2

Preriscalda il forno a 200° e ungi con ghee o olio di vinacciolo uno teglia in ceramica, da forno, diametro almeno 22. Se lo preferisci più basso anche più grande.

Metti a bagno le prugne della California nel cognac  appena intiepidito .Scalda appena il latte di mandorle a fuoco dolce, senza portare ad ebollizione, con i semi di vaniglia, il ghee e il sale. Togli dal fuoco e unisci la panna di soya, la scorza di limone e il rum rimasto dall’ammollo delle prugne.

Mescola le due farine con lo zucchero e incorporale uova, una alla volta, montando il composto con una frusta elettrica. Unisci a filo e lavora con la frusta anche la parte liquida fino a quando il composto è omogeneo. Versa nello stampo, distribuisci sopra le prugne scolate che affonderanno.

Inforna per 50 minuti, i primi 10 coperto con alluminio a 200°C, poi togli l’allumino e abbassa a 180 C°.  Servilo freddo o tiepido, cosparso di zucchero a velo. Conserva in frigo la porzione che non mangi.

 

6 comments

  1. Ciao, mi potresti dire quale panna di soia utilizzi?perché al supermercato ne ho viste molte e nin capisco quale è la migliore.grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *