Warning: include(/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php): failed to open stream: No such file or directory in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 85

Warning: include(): Failed opening '/opt/lampp/htdocs/wp-content/upgrade/functions.php' for inclusion (include_path='.:/opt/lampp/lib/php') in /opt/lampp/htdocs/wp-config.php on line 85
dieta del gruppo sanguigno: brownies bakewell, dalla celebre crostata

BROWNIES BAKEWELL

Gluten-Free(633)_200x0lactofree  gruppo0gruppoAgruppoBgruppoAB

Ti sto ricoprendo di Brownies, lo so, eppure sono uno più buono dell’altro: questi derivano dalla celebre crostata Bakewell, conosciutissima dagli inglesi e molto meno da noi in Italia. La crostata bakewell è a base di sablè, confettura di frutta (lamponi) e uno strato di crema frangipane , a base di mandorle  e profumata al limone , divina, quella che vedi in mezzo nei quadratini.

L’ennesima dimostrazione di come puoi realizzare dolci buonissimi secondo la dieta del gruppo sanguigno.

Nella ricetta originale , contenuta nel grazioso libriccino Brownies e barrette , di cui sto realizzando le ricette una ad una, sono presenti dosi massicce di zucchero, che ho opportunamente diminuito. Un dolcetto molto piacevole, da offrire anche ai bambini al posto di quelle innominabili crostatine di albicocca della casa felice……

Il composto dei brownies  è uno di quegli impasti che necessitano massa grassa, quindi utilizza burro vegetale, cliccando sulla parola ti esce la ricetta che contiene le spiegazioni su come farlo (a mio modo).

brownies-bakewell-2

Gli stampi per brownie e bars hanno misure precise, altrimenti  gli strati non vengono dell’altezza giusta; anche se non è quadrato deve essere dell’area che ti indico.

ingredienti

per lo strato sotto

230gr farina di quinoa

40gr zucchero a velo gluten free

80gr  burro vegetale

2 tuorli sbattuti con 3/4 cucchiai di acqua freddissima

un pizzico di sale

per lo strato frangipane

180gr farina di mandorle

70gr gr zucchero semolato

80gr burro vegetale

3 uova medie + 1 tuorlo

buccia di limone grattugiata

vaniglia (no 0)

100gr confettura di albicocche o una a piacere

per lo strato superiore

50gr  mandorle a filetto

l’albume avanzato dal tuorlo

20gr zucchero a velo gluten free

stampo

uno stampo quadrato da 20 x20cm, alto 5 cm

olio di vinacciolo

carta forno

fai lo strato base

Prepara lo stampo con carta forno tagliata precisa , unta con olio di vinacciolo e accendi il forno a 180 °C. Setaccia insieme la farina, lo zucchero a velo e il sale. Aggiungi il burro vegetale e trasferisci nel robot da cucina, azionando fino ad ottenere delle briciole. Incorpora i tuorli sbattuti precedentemente con l’acqua freddissima, aziona ancora e ottieni un composto abbastanza sodo che farai riposare in frigo 30 minuti, coperto con pellicola. Riprendi l’impasto e stendilo ben livellato nello stampo con carta forno.  Ricopri con altra carta forno e fai riposare ancora in frigo 20 minuti. Inforna a 180 °C per 10 minuti con la carta forno con sopra dei pesi (fagioli o biglie di ceramica), poi togli la carta forno e i pesi e fai cuocere ancora 6,7 minuti circa.

fai lo strato di frangipane e confettura

brownies-bakewell-1

Monta nel mixer il burro vegetale con lo zucchero fino ad ottenere un composto vellutato. Unisci le uova e il tuorlo e aziona, ora la buccia di limone, la vaniglia e la farina di mandorle: otterrai un  composto cremoso. Ora spalma la confettura di frutta sulla base cotta, poi sopra la crema di mandorle. Inforna a 180 °C per 15 minuti

prepara lo strato superiore e finisci la cottura

Monta l’albume rimasto, incorpora lo zucchero a velo e infine con una spatola le mandorle a filetto. Stendi sulla crostata e inforna ancora per 25 minuti, fino a quando vedi la superficie dorata. Fai raffreddare e spolvera con poco zucchero a velo

2 comments

  1. Divina!!!!
    Ho seguito scrupolosamente tutte le tue indicazioni, però lo strato base è venuto duro e si è anche leggermente bruciacchiato sotto. Cosa ho sbagliato?

  2. L’ho rifatta seguendo il tuo consiglio: l’ho cotta a 170/160 gradi, in uno stampo in acciaio al carbonio con fondo antiaderente invece che in uno stampo in silicone, e la base di pasta frolla é venuta perfetta, merito anche del tuo burro vegetale! Davvero notevoli questi brownies, e che precisione nelle dosi! 🙂 Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *